CH 6670 Avegno    Tel. 091 796 36 03    info(at)aelsi.ch
qualita

CALORE DAL LEGNO

QUALITÀ

Esigenze minime di legge
In Svizzera, si possono mettere in esercizio solamente impianti di combustione a legna che rispettano precisi requisiti.
Per le caldaie a legna (legna in pezzi, pellet, cippato) ogni modello deve:

  • disporre dell'attestato sul rispetto delle norme di protezione antincendio dell'AICAA (VKF)
  • rispettare i limiti sulle emissioni fissate dall'OIAt (Ordinanza federale contro l'inquinamento atmosferico) in vigore (Combustibili legnosi Allegato 5, cifra 3, cpv 1 e limiti di emissione sec. Allegato 3, cifra 522)
  • per potenze fino a 350 kW disporre di una dichiarazione di conformità all'OIAt (Ordinanza federale contro l'inquinamento atmosferico). Vedi registro di Energia legno Svizzera.

Per gli apparecchi domestici (sistemi installati direttamente nei locali abitati ogni modello deve:

  • disporre di una dichiarazione di prestazione sec. l'Allegato III dell'Ordinanza sui prodotti da costruzione SR933.01 deve essere disponibile. Vedi registro di Energia legno Svizzera.
  • rispettare i limiti sulle emissioni fissate dall'OIAt (Ordinanza federale contro l'inquinamento atmosferico) in vigore (Combustibili legnosi Allegato 5, cifra 3, cpv 1 e limiti di emissione sec. Allegato 3, cifra 522)

Il cliente ha diritto a chiedere che venga fornita copia di tali attestati.

Marchio di qualità
In Svizzera, per distinguere i prodotti che rispettano i requisiti minimi di legge da quelli con caratteristiche qualitative più elevate è stato creato il marchio di qualità “Energia legno Svizzera”. Tale marchio è facoltativo e permette di riconoscere i sistemi caratterizzati da emissioni particolarmente basse, efficienza energetica particolarmente alta ed elevata sicurezza. Vedi registro di Energia legno Svizzera.

Sistema di qualità QM riscaldamenti a legna ®

QM riscaldamenti a legna® (QM Holzheizwerke ® in tedesco) è un sistema di gestione della qualità di progetti di riscaldamenti a legna di dimensioni medio grandi. In molti Cantoni il rispetto delle direttive di QM riscaldamenti a legna ® è un requisito indispensabile per ottenere gli aiuti finanziari destinati a impianti di una certa taglia.

Esso si basa sulle regole definite dallo stato dell'arte e sull'esperienza concreta. QH riscaldamenti a legna® promuove la concezione di impianti, generalmente a cippato, concepiti, dimensionati, realizzati e gestiti secondo criteri che favoriscono l'efficienza energetica, l'economicità e l'affidabilità. Il sistema è nato in Svizzera nel 1998 ed è gestito e sviluppato da una comunità di lavoro con rappresentanti anche di alcune regioni tedesche e dell'Austria. Oltre a queste regioni e nazioni, il sistema viene applicato anche in altri Paesi, quale l'Olanda, il Belgio e il Giappone.

QM riscaldamenti a legna ® offre

  • ai committenti un supporto per le scelte strategiche e di concetto
  • ai progettisti delle pubblicazioni e supporti di concezione e progettazione di alta qualità (solamente D o F)
  • alle autorità e alle istituzioni che versano aiuti finanziari un valido sistema per legare gli incentivi alla qualità globale dell'impianto

L'applicazione formale di QM riscaldamenti a legna® prevede diversi ruoli principali:

  • il committente o il suo rappresentante, che definiscono in modo chiaro ruoli e responsabilità. Di principio egli, su consiglio dell'incaricato Q, stabilisce quali fasi e criteri di QM andranno applicati. Egli è pure responsabile per gli aspetti legati all'economicità del progetto
  • il progettista principale, che ai sensi di QM ha la responsabilità per la progettazione completa dell'opera nell'ambito del suo contratto di ingegnere e quindi anche del rispetto dello stato della tecnica e delle esigenze di qualità
  • l'incaricato Q, che si assicura che il sistema QM riscaldamenti a legna® venga definito, realizzato e rispettato. In base a questi obiettivi egli consiglia il committente e il progettista principale e si occupa di pianificare la qualità, far adottare i correttivi del caso e verificarne l'implementazione. Può assumere la funzione di incaricato Q solamente chi ha il relativo accreditamento: vedi lista.